All’ombra dell’ultimo sole

 

Camminavo per i vicoli di Camogli, erano i tempi del mio infortunio alla gamba, e c’era questo pescatore che stava lavando e cucendo le sue reti. I pescatori sono da sempre una meta del mio curiosare, con quelle mani callose e le rughe segnate dalla salsedine e dal sole, a volte cuciono usando i piedi. Questo invece era seduto sulla sua porta di casa, il suo carattere ligure non gli ha permesso di essere a suo agio mentre cercavo di fotografarlo. Allora mi sono girata, pronta ad andarmene, ma l’ho visto: tipica porta verde, pomo d’ottone, il vicolo, le case liguri. C’è un pescatore, e guardando bene c’è anche una fotografa.

Tags:

 
 
 

0 Comments

 

Leave a Comment